LE MIGLIORI ATTIVITÀ ALL’APERTO DA FARE IN PUGLIA

Ci sono moltissime cose da fare in Puglia. Vogliamo condividere con voi non solo quelle che amiamo di più fare, ma quelle che vi permetteranno anche di scoprire questa ricca terra in un modo unico e sorprendente.

GITA IN BICI

Un modo sano e sostenibile per scoprire le bellezze naturali e storiche del Salento è la bicicletta. Potrete conoscere l’anima di questa terra, le sue tradizioni, le leggende e la natura selvaggia. Con un giro in bicicletta di 50 km – e meno di 3 ore e mezza – potrete visitare alcuni dei luoghi più belli della costa adriatica salentina. Partendo da Otranto, la città del Castello Aragonese e della Cattedrale di Santa Maria Annunziata, potrete raggiungere il faro di Punta Palascia, il punto più orientale d’Italia. Dopo un tuffo rinfrescante nelle acque cristalline di Torre S. Emiliano, potrete continuare a scoprire la costa passando per Santa Cesarea Terme, con il suo stile orientale, e la pittoresca Castro Marina. Proseguendo, si attraverserà poi il Parco Naturale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e il Bosco di Tricase, dove sorge la leggendaria Quercia Vallonea Dei Cento Cavalieri, un monumento vivente di oltre 800 anni. Alla fine di questo bellissimo tour, arriverete a Santa Maria di Leuca, al panoramico Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, dove il cielo e il mare si fondono all’orizzonte.

CANOA & KAYAK

Esplorare il Salento in canoa e kayak è un’esperienza unica che vi permetterà di allontanarvi dalla terraferma per scoprire le spiagge e le alte scogliere ricche di grotte e falesie che si possono raggiungere solo via mare. Le acque cristalline dello Ionio e dell’Adriatico aprono le porte di un nuovo mondo da esplorare. Ogni fondale è straordinariamente bello. La Grotta della Poesia a Roca Vecchia, le falesie di Sant’Andrea, l’Isola dei Conigli e le sorgenti di Porto Selvaggio sono solo alcuni dei luoghi sensazionali che potrete scoprire grazie alla preparazione delle guide locali, che vi offriranno un punto di vista unico sulla storia, la botanica, la zoologia e la geologia del territorio costiero salentino. 

ESCURSIONE IN BARCA

Con circa 800 km di costa, la Puglia è una delle più belle regioni italiane da esplorare in barca: la costa ionica e quella adriatica sono un susseguirsi di splendide spiagge, paesaggi mozzafiato, caratteristici borghi di mare e magici luoghi testimoni di una cultura antica dal fascino mediterraneo. Castro Marina, Otranto, Porto Selvaggio, Torre Pali, Pescoluse… sono tanti i porticcioli da cui salpare per la vostra avventura in barca. Che sia di giorno, al tramonto o di notte, e che vogliate solcare il mare per pescare la vostra cena o per una serata al chiaro di luna, non dovete fare altro che scegliere il vostro capitano e salpare l’ancora!

DIVING

Quando si parla del Salento si menziona spesso la bellezza dei suoi mari e delle sue spiagge, senza considerare talvolta la straordinaria ricchezza dei suoi fondali, pieni di pesci e piante colorate e di preziosi reperti archeologici. Sono molti i luoghi dove subacquei di tutto il mondo si immergono per scoprire i due incredibili mari della Puglia. 

Uno dei luoghi più famosi dove immergersi è certamente Santa Maria di Leuca, dove si incontrano il Mar Ionio e il Mar Adriatico. Lì potrai immergerti nei fondali di Punta Meliso, scoprire la Madonna Dei Due Mari, il relitto di Torrevado e la Secca del Pisello. Torre Lapillo e Porto Cesareo sono altre due mete molto frequentate dagli amanti delle immersioni per il relitto dell’aereo Junker 88, le colonne romane e la Grotta delle Gravine. Anche nella zona di Gallipoli, precisamente a Taviano, è possibile immergersi e scoprire le meraviglie dei fondali salentini.

GIRO IN QUAD

Un’esperienza unica ed emozionante. Un’escursione in quad permette di addentrarsi nella campagna, tra gli ulivi secolari dalle forme strane, i muretti a secco, la natura e i paesaggi tipici del Salento. Da soli, in coppia o con un gruppo di amici, un giro in quad è un’esperienza divertente per scoprire il Salento in modo alternativo ed emozionante. 

Nel raggio di 30 km da Masseria del Gigante, in mezza giornata potrete visitare i Dolmen Placa e Gurgulante – due monumenti megalitici situati a Meledugno – e gli incantevoli laghi Alimini, ricchi di sentieri tortuosi. Proseguendo verso la costa adriatica, si può scendere nel letto del fiume Idro, per poi entrare nella Via Della Bauxite. Proseguendo lungo tutto il tratto di costa che porta al porto di Otranto, si raggiunge l’altura dominata da Torre Del Serpe. E se questo non bastasse, sulla via del ritorno, un grande parco naturale e un santuario renderanno la vostra gita ancora più sorprendente.

PASSEGGIATA A CAVALLO

Da Lecce a Santa Maria di Leuca, un’infinità di itinerari naturali si snodano tra lo Ionio di Gallipoli e l’Adriatico di Sant’Andrea. Per andare a cavallo nel Salento non è necessario essere degli esperti: bisogna invece affidarsi all’esperienza delle guide e degli istruttori dei tanti maneggi attrezzati presenti in questa regione della Puglia. Si può, per esempio, cavalcare lungo la costa a sud di Lecce, da Gallipoli a Torre Vado, oppure seguire i ripidi saliscendi della costa adriatica, tra Santa Maria di Leuca e Castro Marina. In ogni caso, andare a cavallo nel Salento sarà un’affascinante avventura da vivere appieno, che sia lungo una spiaggia di sabbia bianca e fine o sulle scenografiche colline dell’entroterra di Alessano, dove sorge la Serra dei Cianci.