LE CITTÀ D’ARTE DA NON PERDERSI IN PUGLIA

Da Lecce a Otranto, ai villaggi della Grecia Salentina, sono tanti i luoghi artistici e culturali da scoprire nel Salento.

GRECIA SALENTINA

Il territorio della Grecia Salentina si trova tra Lecce, Otranto, Maglie e Galatina e conta nove paesi, tutti da visitare: Melpignano, Sternatia, Zollino, Martano, Martignano, Calimera, Soleto, Corigliano d’Otranto e Castrignano dei Greci. Camminando per le loro piazzette e vicoli vi sentirete trasportati in Oriente, nel lontano Medioevo. Sentirete anche la gente del posto parlare in griko, un dialetto neo-ellenico scritto in caratteri latini.
L’evento principale della Grecia Salentina è la Notte della Taranta, il festival di musica e danza popolare del Salento. Il suo concerto finale si tiene ogni anno a Melpignano alla fine di agosto.

A 5 km dalla Masseria del Gigante si trova Martano, il principale paesino della Grecia salentina. Rimarrete affascinati dai suoi edifici storici e dagli accoglienti cortili, intrisi di cultura e storia. La particolarità del centro storico di Martano è di essere circondato dalle mura e dalle torri del castello. Vi sentirete parte di un mondo a sé stante, che la gente del posto chiama “Terra”. 

LECCE

La bellissima città di Lecce è la più importante del Salento. Grazie alla sua influenza barocca, alla sua eleganza e al suo fascino, Lecce catturerà il vostro cuore. Partite da Piazza Sant’Oronzo per ammirare il suo anfiteatro, perdetevi nelle vie del centro storico e lasciatevi incantare dalle facciate dei palazzi e delle chiese costruite con la pietra Leccese. In origine, questa roccia calcarea ha un colore tendente al miele. Una volta trattata con il latte per ridurre la porosità e diventare più resistente,  assume delle sfumature bianche davvero uniche.

Non dimenticatevi, poi, di andare ad esplorare i laboratori nascosti tra le case, dove si lavora ancora la cartapesta, un’antica tradizione del luogo. Poi proseguite per Piazza del Duomo e non dimenticate la Basilica di Santa Croce. Poi aspettate il tramonto, perché è di notte che Lecce dà il meglio di sé.

OTRANTO

Situata sulla costa adriatica, nel punto più orientale dello stivale italiano, Otranto è la città in Italia che per prima vede l’alba del nuovo giorno. Il borgo della città è racchiuso da mura difensive, all’interno di un labirinto di vicoli e strade caratterizzate da case bianche. Le dominazioni greca, bizantina e aragonese sono visibili nell’architettura della città. Di particolare interesse sono il Castello Aragonese e la Chiesa bizantina di San Pietro.

GALLIPOLI

Bellissima città del Salento, Gallipoli è un mix di sole, mare, divertimento, arte e cultura. La pittoresca cittadina – dove i tesori dell’arte si mescolano alla bellezza naturale del luogo – vi farà innamorare della sua energia. Dopo aver visitato i vicoli bianchi del villaggio, perdetevi tra le urla dei pescatori al mercato giornaliero del porto, dove la vivace asta del pesce attira ristoratori, negozianti e gente del posto alla ricerca di prodotti freschi e di alta qualità. Gli stessi pescatori, ben armati di coltello, aprono tutti i vari molluschi, come fasolari, cannolicchi ed ostriche per offrirli come aperitivo agli avventori del mercato… una delizia per il palato! Dal porto è anche facile ammirare il Castello Angioino, quasi completamente circondato dal mare turchese. 

CASTRO

Un gita a Castro è un viaggio nel tempo, all’origine della tradizione salentina. In antichità era un importante centro commerciale. Infatti nell’Eneide è citata come il punto di approdo di Enea. Deve le sue origini ai Greci e ai Cretesi, ma fu poi dominata da vari invasori, come i Romani, i Goti e i Bizantini. Oggi, la città è divisa tra l’antica Castro Alta –  che conserva la sua bellezza e i monumenti come il castello – e Castro Marina, un antico villaggio di pescatori. Da Castro Marina è possibile ammirare la città di Castro, un mosaico di meravigliosi edifici bianchi a ridosso della costa. 

SPECCHIA

Con i suoi edifici in pietra leccese, i suoi vicoli, il borgo medievale su una collina a metà strada tra i due mari, Specchia è entrata a far parte della guida “I Borghi più belli d’Italia”. Qui sembra che il tempo si sia fermato. Le strette vie chiuse al traffico e interrotte da scalinate racchiudono una zona residenziale che è in gran parte frutto di un’architettura spontanea giunta quasi intatta fino ai giorni nostri. Camminando tra le sue vie sarete immersi nel sapore delle usanze locali e vivrete un’esperienza unica nel cuore del Salento.

BRINDISI & OSTUNI

Con un passato maestoso e uno dei porti naturali più belli del Mediterraneo, Brindisi è una città ricca di storia, cultura e bellezza. Tra le sue strade scoprirete Piazza Duomo, la più antica piazza della città, la cattedrale consacrata nel 1089 e una delle colonne gemelle romane ancora intatte.

Visitando Brindisi, non si può perdere Ostuni, il pittoresco villaggio famoso per le sue splendide viste sul mare e il suo meraviglioso centro storico bianco latte. Qui potrete visitare i musei e le chiese del paese, la storica conceria di tabacco e la Torre di San Lorenzo, risalente all’epoca dei Saraceni. Inoltre, potrete scoprire il Parco delle Dune Costiere, con le sue dune di sabbia e i suoi fossili, gli stagni e gli antichi uliveti.